Post in evidenza

“The Porn Myth”

San Francisco, Calif., ( CNA/EWTN News ) .- In 2013, Beyonce Knowles topped GQ’s list of “The 100 Hottest Women of the 21st Century.”  Th...

venerdì 30 maggio 2014

Studio tedesco: “Guardare film porno fa restringere il cervello”

Gli amanti del cinema porno potrebbero ritrovarsi con un volume più piccolo della materia grigia del cervello. È quanto suggerisce uno studio del Max Planck Institute for Human Development di Berlino, pubblicato su ‘Jama’. I ricercatori hanno trovato delle differenze nelle dimensioni di questa zona cerebrale negli uomini che abitualmente guardano prodotti dal contenuto esplicitamente pornografico.

Ragazzine come schiave in mostra per essere vendute

Altro che litoranea o zona dello stadio Arechi. Perché le prostitute, giovani e avvenenti dell'Est europeo, venivano mostrate ai clienti in pieno centro. A piazza San Francesco o piazza Malta. L'ha appurato un'inchiesta della Mobile che ha arrestato, su ordine dei gip del tribunale di Salerno, quattro persone, tre rumeni ed un italiano, ritenute responsabili di sfruttamento della prostituzione di ragazze rumene nel centro cittadino.

India, violenta14enne con la complicità della moglie

Una ragazzina indiana di 14 anni è stata ripetutamente violentata per tre mesi nello Stato centrale di Madhya Pradeshda un uomo che nell'impresa era assistito dalla moglie. La vicenda, scrive oggi il quotidiano The Times of India citando fonti della polizia del distretto di Morena, sarebbe durata forse ancora più a lungo se la giovane non fosse rimasta incinta mettendo in allarme i suoi genitori. 

giovedì 29 maggio 2014

Violenza sessuale in India: branco stupra due ragazzine e poi le impicca

Due sorelle indiane dalit, cioè senza casta o intoccabili, di 14 e 15 anni, sono state violentate da una banda di balordi in un villaggio dell’Uttar Pradesh, nell’India nord-orientale. Le ragazzine sono state e poi impiccate a un albero di mango. Lo riferiscono i media indiani sottolineando che sette persone, fra cui due agenti, sono state arrestate. 

lunedì 26 maggio 2014

«Stuprata dopo una notte in discoteca»: arrestato buttafuori

Violentata dopo una notte passata in discoteca. Uno stupro consumato tra i fumi dell'alcol e la stanchezza. Vittima una ragazza inglese di 22 anni che ha denunciato il buttafuori di una nota discoteca di Montesacro, arrestato dai carabinieri della Compagnia di Monterotondo con l’accusa di violenza sessuale.

Pediatra arrestato per abusi su un dodicenne

Un medico pediatra milanese di 54 anni è stato arrestato dalla Squadra Mobile di Milano con l'accusa di violenza sessuale, detenzione di materiale pedopornografico e atti persecutori ai danni di un dodicenne, suo paziente. L'uomo, residente nell'hinterland milanese, esercitava presso una clinica privata di Milano, risultata estranea ai fatti.

martedì 20 maggio 2014

A quarter of women in Asia Pacific support gender and marital violence

One in four women in East Asia and the Pacific condone physical or sexual violence against women.
A new World Bank report has found that 30 per cent of women have experienced physical or sexual violence in the region, with the figure as high as 64 per cent in Solomon Islands.
World Bank director of Gender and Development Jeni Klugman says in some developing countries, up to half of women support violence against themselves or their peers for "trivial reasons" such as burning dinner, returning home late or refusing marital sex.

"Welcome to New York": l’orgia del potere

Abel Ferrara con il suo film - e grazie anche a un grande Gerard Depardieu - stabilisce un'equazione tra l'aggressività sessuale del suo protagonista e quella dell'enorme potere politico finanziario che rappresenta...



lunedì 19 maggio 2014

Community combats human trafficking

Children who are pulled into sex trafficking often experience 30 or more sexual assaults per day. On average, this goes on for two weeks and starts when they are 12-14 years old.
A panel of experts at the Building a Safe Community event included, from left to right, Cynthia Gill, a licensed family therapist; Donna McDonald, violence prevention coordinator for the Anoka County Community Health Department; Karrie Schaaf, Anoka-Hennepin’s McKinney Vento District Homeless Liaison; Patty Wetterling, co-founder of the Jacob Wetterling Resource Center and director of the Minnesota Department of Health’s Sexual Violence Prevention Program; Minneapolis Police Department Sgt. Grant Snyder; Steve Fitzhugh, a motivational speaker and former Denver Broncos player; and Anoka County Sheriff James Stuart. Photo by Olivia Koester

Ads by OnlineBrowserAdvertisingAd Options
A panel of experts at the Building a Safe Community event included, from left to right, Cynthia Gill, a licensed family therapist; Donna McDonald, violence prevention coordinator for the Anoka County Community Health Department; Karrie Schaaf, Anoka-Hennepin’s McKinney Vento District Homeless Liaison; Patty Wetterling, co-founder of the Jacob Wetterling Resource Center and director of the Minnesota Department of Health’s Sexual Violence Prevention Program; Minneapolis Police Department Sgt. Grant Snyder; Steve Fitzhugh, a motivational speaker and former Denver Broncos player; and Anoka County Sheriff James Stuart. Photo by Olivia Koester
It’s happening right here in Minnesota. Right here in Anoka County.

mercoledì 14 maggio 2014

Vittime di preti pedofili chiedono giustizia al Papa

Attraverso un video fatto di facce, nomi e cognomi, accompagnato da un comunicato molto duro, l'associazione Rete l'Abuso ha recapitato a Papa Francesco la richiesta di fare giustizia su numerosi casi di abusi sessuali perpetrati da preti pedofili italiani mai puniti dal Vaticano.

lunedì 12 maggio 2014

STOP CHILD TRAFFICKING

Ark of Hope for Children has compiled the following U.S. and international statistics on human trafficking, child trafficking and sex trafficking.thumb Prostituted sm These trafficking stats were sought so we could research the needs of rescued child trafficking victims. These became our keys towards our plan for the Harbourage safe homes for child trafficking survivors. Statistics are updated bi-yearly and sources are at the end.
Statistics compiled by Ark of Hope for Children
High Springs, FL hope@arkofhopeforchildren.org 

mercoledì 7 maggio 2014

"Lo stupro è un arma da guerra devastante come una bomba"

Lo stupro e’ un’arma di guerra, “devastante come una bomba”: a lanciare l’allarme e’ il segretario generale dell’Onu, Ban Ki-moon, per il quale le violenze sessuali nei conflitti armati, prendendo sempre di piu’ di mira i membri piu’ vulnerabili della societa’, ostacolano i processi di pace e di riconciliazione. E nonostante a livello globale vi sia in questo momento uno slancio politico senza precedenti per porre fine a questi crimini, e’ necessaria per le Nazioni Unite una maggiore azione a livello regionale e nazionale.

Sentenza shock: Se la vittima indossa gli slip contenitivi non è stupro

Se la vittima indossa gli slip contenitivi non è stupro: la sentenza shock

Se la vittima indossa gli slip contenitivi non è stupro: la sentenza shock

Una ragazza inglese, Suzanne, vittima di violenza sessuale dal suo partner nel dicembre 2012, è venuta a sapere che fra le ragioni che hanno spinto i procuratori ad archiviare il caso e a far cadere l'accusa, vi era il fatto che indossava gli Spanx, degli slip modellanti contenitivi, talmente difficili da indossare e togliere, da impedire un rapporto sessuale non consenziente.

India: 84enne stuprata in casa, muore in ospedale

Ancora un caso di violenza sulle donne in India. Nello Stato del Kerala, nel sud del subcontinente, una donna in età avanzata, 84 anni, è morta dopo essere stata violentata in casa propria, nella località di Trivandrum.

Uk, “solo il 13% denunce stupro arriva a condanna

Solo il 13% delle denunce di stupro in Inghilterra vedono una condanna. I numeri che emergono dalle indagini del Bureau of investigative journalism – un’agenzia di giornalismo investigativo inglese –  spiegano più di tante parole quanto le vittime di stupro, nel Regno Unito, siano lasciate sole.
Nonostante negli ultimi dieci anni le denunce di stupro siano aumentate, azioni penali e condanne non hanno tenuto il passo coi tempi, e la velocità con cui i casi sono abbandonati sta andando di male in peggio. Dati alla mano, il 20% delle denunce sono abbandonate dopo essere state portate a giudizio. Ma il più alto spartiacque si ha quando i casi sono ancora sotto il controllo della polizia, che abbandona due terzi dei casi di stupro, anche se la maggior parte delle volte il presunto carnefice è conosciuto dalla vittima. Infatti, solo il 17% dei casi viene abbandonato perché l’assalitore è ignoto.

Preti pedofili: quasi 3500 casi in dieci anni

Tra il 2004 ed il 2013, il Vaticano ha «cacciato» 884 preti accusati di pedofilia, svestendoli dell’abito talare e riducendoli allo stato di laici, cioè di comuni cittadini. Lo ha detto martedì a Ginevra il nunzio apostolico presso la sede delle Nazioni Unite a Ginevra, Silvano Tomasi, nel corso della seconda giornata di esame del rapporto della Santa Sede davanti ai dieci esperti del 52esimo Comitato Onu contro la tortura. Negli ultimi nove anni, sono stati 3.420 i casi giunti alla Congregazione per la Dottrina della fede, fondati su accuse credibili di abusi sessuali commessi da membri del clero contro minorenni. La maggioranza dei casi si riferisce agli anni ‘50, ‘60, 70’ e ‘80.Per stare ai provvedimenti presi solo negli ultimi due anni, Benedetto XVI aveva sospeso 384 sacerdoti negli ultimi due anni del suo pontificato.

lunedì 5 maggio 2014

India: bambina stuprata da prete. “Non era la prima volta”

Questa volta il caso ha suscitato grande sdegno perchè ad essere coinvolti sono una bambina e un prete. La piccola di 10 anni ha subito uno stupro dal sacerdote della parrocchia che frequentava.

venerdì 2 maggio 2014

Congo: la società civile denuncia il traffico di bambini


Una rete di trafficanti di esseri umani, la maggior parte dei quali sono bambini, opera a Goma, capoluogo del Nord Kivu (nell’est della Repubblica Democratica del Congo). Lo denuncia, all’agenzia Fides, il Coordinamento della società civile del Nord Kivu. “Il metodo utilizzato da questa rete è semplice” afferma la nota. “I suoi membri utilizzano diverse strategie e astuzie per catturare le loro vittime. Organizzano molteplici sessioni di lavaggio del cervello delle vittime e, viste le loro condizioni economiche precarie, promettono una vita migliore”.

Traffico di esseri umani, l'Italia è al centro di questi "affari" miliardari

Il nostro Paese è da tempo una delle destinazioni preferite del traffico di esseri umani, un fenomeno che riguarda tutti i migranti e che sfrutta modalità legali per far entrare le vittime...

La Bolivia e il traffico di esseri umani incrementato del 900% in 9 anni

In Bolivia ogni anno almeno 200 persone cadono nella rete delle organizzazioni criminali che li recludono per centri dove vengono sfruttati sessualmente o li portano a lavorare fuori dal Paese come sarte, muratori, contadini, domestici e tante altre attività. Argentina, Perù, Stati Uniti e Europa, sono le destinazioni più frequenti. La tratta e il traffico di esseri umani sono fenomeni strettamente collegati con la povertà, lo sfruttamento e l’inefficienza giuridica.

Immigrati: tratta di schiave per prostituzione, fatturato da 19 mld l'anno

 In Europa il traffico di esseri umani per lo sfruttamento sessuale frutta circa 19 miliardi di euro l'annoÈ' quanto sostengono gli investigatori, che oggi hanno sgominato un'organizzazione nigeriana dedita al reclutamento di giovani connazionali da utilizzare come prostitute in Italia. 

"Papa Wojtyla non è un santo: ha coperto lo scandalo dei preti pedofili"

"Papa Wojtyla non è un santo: ha coperto lo scandalo dei preti pedofili"

"Papa Wojtyla non è un santo: ha coperto lo scandalo dei preti pedofili"

"Giovanni Paolo II non è un santo". Durissimo editoriale del New York Times contro la canonizzazione di Giovanni Paolo II. L'accusa: ha coperto lo scandalo dei preti pedofili. La replica di Navarro-Valls: "Agì e visse con dolore queste notizie"

"Papa Wojtyla non è un santo: ha coperto lo scandalo dei preti pedofili"

Gb,pedofili equiparati a terroristi

Giro di vite del governo britannico contro la pedofilia. Coloro che scaricheranno dal web i "manuali" per adescare le vittime andranno incontro alle stesse pene previste per i terroristi che recuperano in Rete le guide per costruire bombe in casa. 

WEB-PORNO RICATTI

«Io mi spoglio, vuoi farlo anche tu?». In questi giorni in molti sono caduti in questo subdolo tranello del web. A trarli in inganno ancora il social network Facebook. Le vittime si sono viste chiedere l’amicizia da prorompenti ragazze, tutte straniere, seguita da messaggi ammiccanti e immagini osé. Dopo aver accettato la conoscenza virtuale, trascorso un periodo breve fatto di conversazioni e piccanti confidenze, le ‘nuove’ amiche avrebbero lanciato la consueta proposta: «Facciamo un gioco? Non lo saprà nessuno. Ora mi spoglio io e poi tocca a te»

ShareThis

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...